Ati3 Monitoraggio

Atlante dei prodotti tipici

archeologia dell’acqua

NEWS per categoria

Calendario News

agosto: 2016
L M M G V S D
« Lug    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Link al vecchio sito

ATO Umbria 3
ATO Umbria 3

Foligno – Teatro di Classe, Fontemaggiore propone “La mucca e l’uccellino”

Giovedì 20 febbraio all’Auditorium San Domenico

 

 

Il Teatro Stabile di Innovazione “Fontemaggiore” propone giovedì 20 febbraio alle 10 all’Auditorium San Domenico, per la stagione “Teatro di Classe 2013/14”, lo spettacolo “La mucca e l’uccellino” rivolto a bambini dai tre ai cinque anni d’età. Il “Pandemonium Teatro”, attraverso il testo di Lisa Ferrari, intende coinvolgere i piccoli in un gioco oscillante tra l’assunzione di ruolo, cioè il “facciamo finta che ero io” ed il divertimento dato dai tanti oggetti ludici usati durante lo spettacolo. Le attrici Lisa Ferrari e Giulia Manzini trasportano, con un linguaggio prevalentemente non verbale composto di gag buffe, in mondo dove risulta in primo piano il rapporto d’amore tra genitori e figli, al di là del legame biologico. Un amore fondato sulla componente educativa, fatta di accoglienza e cura, affiancata alla stimolazione dell’autocoscienza ed autonomia nel bambino; dove si ripropone per il genitore l’annoso quesito: ”quanto devo trattenere e proteggere la mia creatura e quando  potrò lasciarla andare?”.

Il difficile compito spetta al genitore/mucca che se la vede con un uccellino/figlio, piuttosto disorientato.

Si inizia con un rituale quanto magico: “c’era una volta…una mucca senza vitellino che incontra un uccellino caduto dal nido: lei trova un figlio e lui una mamma”. La mucca dovrà convincere il pennuto a volare e dissuaderlo dalla sua errata convinzione di essere una mucca. Chissà se il placido quadrupede riuscirà nel suo difficile intento?

La regia dello spettacolo è di Lisa Ferrai e Tiziano Manzini, i costumi di Marilena Burini e le scene e oggetti di Graziano Venturuzzo e Carlo Villa. Per informazioni: Fontemaggiore (tel. 075 5286651 e 075 5289555) oppure Auditorium San Domenico (0742 344563).