Ati3 Monitoraggio

Atlante dei prodotti tipici

archeologia dell’acqua

NEWS per categoria

Calendario News

luglio: 2020
L M M G V S D
« Feb    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Link al vecchio sito

ATO Umbria 3
ATO Umbria 3

Bevagna, un paese ricco di storia e di arte, apprezzato per le sue infinite sorprese. La Sindaca di Bevagna interviene sull’Agosto Bevanate

Bevagna, 09/08/2016 – All’altezza di un paese ricco di storia e di arte, apprezzato dai visitatori per le sue infinite sorprese, Bevagna si veste di festa con i colori sgargianti dell’estate e dal primo agosto all’undici di settembre per piazze e slarghi, nei castelli d’antica storia e per i vicoli è un brulichio di suoni e di voci, che hanno il potere di stupire il turista attento e curioso. L’agosto bevanate è iniziato con una serata incerta per le previsioni metereologiche non troppo favorevoli; invece il Mercato Coperto si è riempito di tanta gente festosa, che ha gradito il menù preparato dai volontari della Pro Loco ed ha apprezzato la musica swing italiana:  una carrellata di brani famosi che hanno accompagnato la serata. La sindaca, soddisfatta per le numerose presenze, ha invitato a seguire il ricco programma di eventi, che risponde alle esigenze di tutti per la variegata gamma delle proposte. Cultura, tradizioni, concerti, sagre, musica, il tutto guarnito da una sana enogastronomia, rende l’Agosto bevanate un’ottima rassegna capace di appassionare anche i giovani, fra l’altro protagonisti di varie iniziative. Singoli cittadini, associazioni del territorio, esercenti, professionisti e dilettanti sono uniti in un cartellone che si muove tra favole e merende, passa per il museo, tra i volti degli illustri bevanati, tocca le antiche pietre della nostra terra, si inerpica fin  sui castelli scoscesi racchiusi in una cornice ombrosa e verdeggiante, facendo assaporare storia e tradizioni di un paese ricco di memorie, il quale tramanda il suo gusto che sa di lunghi anni laboriosi passati a contatto con la terra da sempre maestra di vita ed educatrice sana che ha sedimentato quello spessore che contraddistingue la sua gente.

Al turista più attento Bevagna si lascia scoprire ed il ricordo di lei si fa nostalgia che chiede il ritorno. Tra curiosi inesperti si mescolano viaggiatori che ricercano i colori , i profumi, i monumenti, le botteghe artigiane, le pietanze di questo paese le cui radici si perdono nel tempo. La sindaca sa che nessuno mai potrà sentirsi deluso da Bevagna ed invita ad unirsi ai numerosi turisti che la stanno scoprendo e che ritorneranno.