Ati3 Monitoraggio

Atlante dei prodotti tipici

archeologia dell’acqua

NEWS per categoria

Calendario News

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Feb    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Link al vecchio sito

ATO Umbria 3
ATO Umbria 3

Avviati i lavori di riordino e adeguamento del sistema raccolta e depurazione di alcune reti fognarie del territorio

MONTEFALCO, 03/10/2016 – Avviati i lavori di riordino e adeguamento del sistema raccolta  e depurazione di  alcune reti fognarie del territorio di Montefalco.

Dopo la realizzazione  dei depuratori nelle frazioni di Turri, Casale e San Marco Gabellette, quest’ultimo ancora in fase di completamento, sono stati avviati i lavori da parte del gestore Vus su alcuni siti del territorio ancora serviti da vecchie fosse “imhoof” con nuovi impianti di depurazione e stazioni di sollevamento per il convogliamento delle reti al depuratore del capoluogo.

Si tratta di un altro investimento importante sul territorio di oltre mezzo milione di euro che vedrà risolte alcune criticità esistenti al sistema fognario nei versanti est ed ovest del capoluogo. Nel dettaglio si sta realizzando un nuovo depuratore nella parte bassa di Camiano Piccolo che servirà non solo questa frazione, ma anche tutto l’agglomerato est del capoluogo e consentirà di eliminare definitivamente la grande “imhoof” a ridosso di via Severini. Inoltre verranno realizzate due stazioni di sollevamento mirate a far confluire gli scarichi nelle reti principali del depuratore del capoluogo adeguando cosi le reti fognarie della Scorsinaglia e di parte della zona di Pietrauta.

Gli interventi sono inseriti nella graduatoria del programma Par Fsc 2007-2013 approvato dalla D.G.R 81/2014 i cui progetti e la realizzazione  seppur affidati alla Valle Umbra Servizi Spa, vengono seguiti anche dai tecnici dell’Area Tecnica del Comune di Montefalco.

Tutti gli interventi contribuiscono al continuo adeguamento e soddisfacimento delle reti, messo in atto da tempo dalla politica ambientale del Comune di Montefalco leader ormai di importanti riconoscimenti ambientali: la certificazione Emas  e quella più recente delle “Spighe Verdi” ne sono la conferma.