Ati3 Monitoraggio

Atlante dei prodotti tipici

archeologia dell’acqua

NEWS per categoria

Calendario News

maggio: 2016
L M M G V S D
« apr    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Link al vecchio sito

ATO Umbria 3
ATO Umbria 3

Spello – Inaugurato oggi il Centro diurno per autistici “La Semente”

Il centro ospiterà 8 ragazzi con progetti finalizzati a costruire  concrete possibilità di inserimento nel mondo del lavoro sul territorio

Nel cuore della campagna spellana è nato oggi il nuovo Centro diurno “La Semente” finalizzato alla formazione professionale di giovani autistici. Il progetto è stato realizzato da Angsa Umbria, l’Associazione nazionale genitori soggetti autistici onlus, in collaborazione con la Regione  Umbria, la Provincia di Perugia, il Comune di Spello, l’Asl3 e l’Università degli studi di Perugia, e sostenuto da “Enel cuore”, la onlus impegnata in progetti di solidarietà sociale in Italia e all’estero.
“Questo  progetto – ha spiegato la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini – è il figlio di tante collaborazioni, un punto di riferimento per le potenzialità della nostra Regione. Questo centro diurno diventerà infatti un modello riproducibile non solo per i soggetti autistici, ma sarà estendibile per continuare a garantire la continuità assistenziale”.
Ha aggiunto il sindaco di Spello Sandro Vitali: “Inauguriamo un progetto che vede il coinvolgimento di soggetti pubblici e privati, ed è  importante sia per l’economia solidale che per quella ecosostenibile. Il consiglio comunale di Spello ha capito l’importanza di questo progetto, che va ad integrare l’aspetto riabilitativo dei soggetti autistici con quello economico dando l’opportunità dell’inserimento nel mondo del lavoro”.
Il centro “La Semente” offre infatti un servizio innovativo: costruire concrete possibilità di inserimento nel mondo del lavoro sul territorio, insegnando ai ragazzi affetti da autismo un mestiere legato al mondo dell’agricoltura e dei servizi alberghieri, che poi potranno sfruttare ambienti lavorativi veri e propri. Il Cento accoglierà inizialmente 8 ragazzi (potrà arrivare fino a 12), che verranno affiancati da 8 operatori in un percorso articolato in due fasi: la prima prevede la frequenza di laboratori lavorativi protetti per poi passare in un secondo momento nella fattoria sociale: un’impresa affiancata al Centro diurno  nella quel le attività produttive sono integrate con i servizi occupazionali realizzati in collaborazione con istituzioni pubbliche e il mondo del terzo settore.
“Abbiamo voluto realizzare tutto questo – ha detto la presidente Angsa Umbria Paola Carnevali Valentini – per rispondere alla necessità di presa in carico dei giovani ragazzi autistici al termine del loro percorso riabilitativo svolto dai servizi territoriali dell’età evolutiva ed evitare quindi una regressione delle competenze e delle qualità di vita acquisite; nel contempo per fornire l’apprendimento di abilità finalizzate all’inserimento lavorativo”.
All’inaugurazione del centro “La Semente” erano presenti anche l’ex presidente della regione Umbria Maria Rita Lorenzetti, il coordinatore del centro diurno Emanuele Guazzetti. Per Enel cuore era presente Stefano Agazio.