Ati3 Monitoraggio

Atlante dei prodotti tipici

archeologia dell’acqua

NEWS per categoria

Calendario News

giugno: 2016
L M M G V S D
« mag    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Link al vecchio sito

ATO Umbria 3
ATO Umbria 3

Spoleto – I Lions donano le piante e i ragazzi delle scuole li mettono a dimora

Domani, martedì 13 dicembre, saranno i ragazzi delle scuole elementari di San Giacomo, delle Corone e di San Venanzo a mettere a dimora, nella zona di Pontebari, varie piante di specie autoctone donate alla città dall’associazione Lions per contribuire a migliorare la qualità ambientale del territorio.

A coinvolgere le scuole nel progetto è stato il Comune di Spoleto e il Consorzio di Bonificazione Umbra che stanno realizzando, proprio nell’area di Pontebari, “La RERU nella valle spoletana”, un progetto pilota per restaurare e valorizzare, dal punto di vista ambientale, la valle Spoletana lungo il corso dei torrenti Tessino e Marroggia.
La giornata di domani, preziosa occasione per sottolineare l’importanza del patrimonio naturalistico e della continuità ecologica, nonché per sensibilizzare anche le nuove generazioni al rispetto e alla conservazione dell’ambiente, vedrà coinvolti esperti naturalisti sia del Comune che dell’università di Perugia che accompagneranno i ragazzi delle scuole lungo il percorso della pista ciclabile per illustrare e far conoscere la molteplice varietà delle specie arboree presenti e la loro funzione in termini di “rete ecologica” . Il percorso si concluderà con la messa a dimora degli alberi, donati dai Lions, da parte degli stessi studenti.
Gli interventi per il progetto RERU hanno un valore complessivo di 116 mila euro e consentiranno di potenziare e ricostituire la “galleria” di vegetazione ripariale e di formazioni arboree autoctone lungo i due torrenti, nel tratto ricompreso tra il ponte Ponzianina e il ponte di Azzano. Con la realizzazione delle opere verranno inoltre eliminate situazioni di degrado, come ad esempio nell’area di Ponte Bari, e si incrementerà la presenza della fauna grazie al potenziamento della disponibilità di risorse rifugio-trofiche e alla eliminazione di ostacoli e barriere al fine di consentire il libero passaggio degli animali.
Il progetto La RERU (Rete Ecologica Regionale) nella Valle Spoletana è frutto del lavoro congiunto del Comune di Spoleto, del Dipartimento di Biologia Cellulare ed Animale dell’Università degli Studi di Perugia e del Consorzio di Bonificazione Umbra.